Great news. I’ve been voted feline of the year. Mostra di Saddie Choua a Bruxelles

© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video
© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video

Nell’esposizione Great news. I’ve been voted feline of the year dell’artista belga di origine marocchina Saddie Choua individuiamo un tema centrale, ovvero il concetto di un “ io” che non è mai avulso dagli “altri”. L’ordine di potere che determina questo “io” solitario è un soggetto dominante: come possiamo influenzare la struttura di potere che definisce le immagini che ci circondano? Queste immagini che noi assimiliamo contribuiscono a rafforzare la natura indiscutibile delle strutture dominanti della nostra società.

Nello specifico il lavoro di Saddie Choua esplora visceralmente il malessere della nostra civiltà occidentale nei confronti di spinose questioni di genere e di razzismo. Partendo da alcune esperienze autobiografiche e facendo riferimento anche a contesti culturali più ampi, l’artista ci mostra come le relazioni siano sempre e costantemente intrise di sessismo, razzismo ed esclusione.

© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video
© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video

Dietro le immagini che vengono veicolate, sia storiche che contemporanee, si nasconde una domanda di natura politica ben precisa: in che modo l’Europa moderna tratta la questione dell’alterità e a che livello quest’ultima si inserisce nella gerarchia del potere?

© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video
© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video

Ispirata a ciò che in psicanalisi chiamiamo il metodo di psicologia invertita, questa serie di installazioni invita il pubblico a meditare sullo stato dell’arte, dei media e dei canoni artistici, presentandosi come una critica tipologica dell’esclusione. Le installazioni indagano, tra le altre cose, l’impatto delle rappresentazioni mediatiche convenzionali. Nello specifico il modo in cui proprio queste rappresentazioni si inseriscono nell’inconscio individuale e collettivo di coloro che le osservano: un artista, un uomo, una donna, un ragazzo. I limiti e gli effetti del peso di queste controverse raffigurazioni, come potenziale fattore di demotivazione e di perdita di autonomia, sono di conseguenza tra i messaggi chiave di questa esposizione.

Di grande forza evocativa il video trittico riguardante la storia della rappresentazione mediatica della rivolta delle donne. Si tratta di una collezione dei film dell’artista associata a una selezione di sequenze registrate alla televisione. Subito dopo ci immergiamo in una serie di autoritratti che svelano la realtà politica e sociale del panorama artistico contemporaneo, dove gli individui “utilizzati” come portieri, custodi e facchini, fanno apparire una diversità populista senza però creare alcun cambiamento strutturale sostanziale nella gerarchia del potere.

© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video
© Saddie Choua. I’ve been voted feline of the year. Still da video

All’interno della mostra, Saddie Choua presenta anche le copie originali della rivista “Partner”, realizzate tra il 1969 e il 1970, l’epoca in cui lo scrittore e poeta belga Louis Paul Boon era capo redattore.

Saddie Choua è un’artista visuale di grande impatto e intensità; è una scrittrice e una cineasta. Ha realizzato dei documentari dove mescola con maestria finzione e la letteratura. Ma ciò che colpisce nel suo lavoro, è il modo in cui sbriciola, frantuma il linguaggio dei media e cerca il confronto con l’esotico e il sessismo, spesso menzionato nella pseudo-realtà che ci circonda. Saddie Choua esplora la nostra capacità di influenzare le strutture di potere che creano le nostre immagini, immagini che noi interiorizziamo e che scolpiscono i rapporti di forza.

© CultFrame 03/2015

INFORMAZIONI
Saddie Choua – Great news. I’ve been voted feline of the year
Dal 5 Marzo al 29 Marzo 2015
WIELS, Centre d’Art Contemporain / Avenue Van Volxem 354, Bruxelles / tel : +32(0)2.340.00.53
Orario: mercoledì – domenica 11.00 – 18.00
Biglietto: intero 8 euro / ridotto 5 euro

SUL WEB
Il sito di Saddie Choua
WIELS, Centre d’Art Contemporain, Bruxelles

Lascia un Commento

Il tuo intervento è importante per noi, assicurati soltanto di rispettare alcune regole sui commenti.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>