Archivio dei tag

Machete Kills. Un film di Robert Rodriguez

di Nikola Roumeliotis

Bisogna prima o poi decidere se possiamo considerare Robert Rodriguez un regista bravo e competente oppure un furbo giocattolaio che ci riempie gli occhi di immagini magniloquenti e suoni frastornanti, giusto per confonderci le idee. E se il discorso vi sembra un po’ vecchio, non preoccupatevi, è veramente vecchio, ma ha cominciato proprio lui a [...]

Lo sconosciuto del lago. Un film di Alain Guiraudie

di Nikola Roumeliotis

Nel 1980 William Friedkin, recentemente insignito del premio alla carriera alla Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia, firma un film maledetto dal titolo Cruising in cui Al Pacino, poliziotto macho, s’infiltra nell’ambiente gay sadomaso newyorkese, fingendosi omosessuale, per scovare un assassino. Si scatena il finimondo. Sia dagli ambienti omosessuali, che accusano il regista di razzismo, [...]

Solo Dio perdona. Un film di Nicolas Winding Refn

di Nikola Roumeliotis

Raramente si sono visti negli ultimi tempi registi che mescolano cinema, cosiddetto, alto oppure, se preferite d’autore, con quello cosiddetto basso, oppure di genere. Sembrerebbero delle definizioni che al passato della storia della cinematografia. Eppure, ha senso parlare di passato proprio quando ci troviamo a che fare con un regista come il danese Nicolas Winding [...]

Le streghe di Salem. Un film di Rob Zombie

di Nikola Roumeliotis

Fare un horror riuscito oggi è difficile. Lo abbiamo ribadito molte volte. E Rob Zombie è uno di quelli che hanno saputo rinnovare il genere. Se non si farà prendere la mano continuerà a farlo ancora. Come nel caso del The Lords of Salem, film che rappresenta una summa del cinema di “Zombie” ma anche [...]

Broken City. Un film di Allen Hughes

di Nikola Roumeliotis

Se Broken City fosse stato girato negli anni ’40 sicuramente il regista sarebbe stato un Jules Dassin, oppure un Otto Premminger, e l’interprete principale forse sarebbe stato Robert Mitchum. Ma in Broken City di Allen Hughes manca tanta grazia: nonostante una certa libertà nel far vedere la violenza e il sesso manca sia l’approfondimento dei [...]

Quartet. Un film di Dustin Hoffman

di Nikola Roumeliotis

Chi ha mai detto che i “vecchi”, e scusate la bruschezza, possono fare solo dei film per “vecchi”. Magari, possono realizzare delle opere con personaggi/interpreti “vecchi” ma se l’animo di questi anziani è più giovane di quello di alcuni trentenni, ben vengano lavori di autori non più giovani. Lo dimostra chiaramente il lungometraggio Quartet (presentato [...]

Muccino e il sistema produttivo americano. Incontro con l’autore di Quello che so sull’amore

di Nikola Roumeliotis

Gabriele Muccino è il regista italiano giusto per lavorare nel sistema del cinema americano. Lo dimostrano le due pellicole che ha girato con protagonista la super star Will Smith e soprattutto il lungometraggio corale: Quello che so sull’amore. Pellicola quest’ultima che riprende temi e modi cari al cineasta romano, il quale avvicina proprio questi temi [...]

La scomparsa del regista Nagisa Ôshima

di Nikola Roumeliotis

Per ricordare il cineasta giapponese Nagisa Ôshima, scomparso il 15 gennaio 2013, mettiamo in evidenza l’articolo che Nicola Roumeliotis ha scritto in occasione della retrospettiva realizzata in occasione del 27° Torino Film Festival. Uno dei registi più atipici e geniali del panorama odierno, il giapponese Nagisa Ôshima, ha avuto uno spazio considerevole all’interno dell’appena conclusa [...]

Retrospettiva Joseph Losey. 30° Torino Film Festival

di Nikola Roumeliotis

Quando ho saputo che il Torino Film Festival avrebbe dedicato la sua consueta rassegna a Joseph Losey ho sperato che fosse completa. Perché oltre al fatto che il cineasta americano ha avuto seri problemi con la censura, non tutto il suo cinema è stato distribuito in Italia. Personalmente, mi mancavano Modesty Blaise e poi il [...]

Chained. Intervista alla regista Jennifer Lynch. 30° Torino Film Festival. Rapporto confidenziale

di Nikola Roumeliotis

Jennifer Lynch, figlia di David (regista di Velluto Blu, Mulholland Drive e Inland Empire), ha scritto il romanzo Il diario segreto di Laura Palmer, poi ha girato il film Boxing Helena e adesso al Torino Film Festival 2012 ha presentato il suo nuovo lungometraggio Chained. Si tratta di un thriller duro, interpretato da Vincent d’Onofrio, [...]

Marfa Girl. Intervista al regista e fotografo Larry Clark

di Nikola Roumeliotis

Abbiamo incontrato Larry Clark, fotografo di Tulsa e regista di Kids e Ken Park, prima della vittoria (nel concorso ufficiale) del suo film Marfa Girl nell’ambito della settima edizione del Festival Internazionale del film di Roma. Per il regista americano la sua partecipazione alla manifestazione romana era già un traguardo importante e significativo. Autore fuori [...]

Amour. Intervista a Jean-Louis Trintignant e Emmanuelle Riva

di Nikola Roumeliotis

L’amore fa superare ogni difficoltà. Quante volte abbiamo sentito dire questa frase? Talmente tante che non può che sembrarci una banalità. Ma quando provi ciò sulla pelle, perché è quello il sentimento che ti fa sentire il regista Michael Haneke quando vedi il suo nuovo capolavoro Amour, allora (e solo allora) questa affermazione può assumere [...]

Attack the Block. Un film di Joe Cornish

di Nikola Roumeliotis

Prendete in esame Misfits, la strepitosa serie tv con la quale la televisone inglese ha recuperato dopo anni di oblio l’ambientazione della periferia londinese e la delinquenza giovanile che regna sovrana tra quei blocchi di cemento. Sommatela a La cosa di Carpenter e avrete Attack the Block di Joe Cornish. Attack the Block è un mix [...]

Silent Souls. Intervista al regista Aleksei Fedorchenko

di Nikola Roumeliotis

Billy Wilder a proposito de La dolce vita di Fellini ha detto: “non sapendo se è il film più grande oppure più noioso che abbia mai visto, alla fine ho concluso che era tutte e due le cose insieme”. Credo che la sua valutazione possa essere tranquillamente applicata ad una pellicola come Silent Souls del [...]

Sister. Intervista alla regista Ursula Meier

di Nikola Roumeliotis

Sister, il nuovo film della regista franco-svizzera Ursula Meier, si è aggiudicato l’Orso d’Argento Speciale all’ultimo Festival di Berlino. La poetica “sociale” della regista di Home, attraverso una storia a tratti crudele, torna a colpire bersagli inediti. Abbiamo incontrato Ursula Meier a Roma e siamo partiti dal titolo (internazionale) del film. Allora Sister o è [...]

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di CultFrame - Arti visive

Archivi