Archivio dei tag

Ida. Un film di Pawel Pawlikowski

di Maurizio G. De Bonis

Cosa determina veramente l’identità di una persona? Cosa significa appartenere a un popolo? Come è possibile far coincidere il proprio destino soggettivo con la dedizione a una fede religiosa? Qual è il rapporto profondo tra le vicende storiche e la condizione individuale? Si tratta di domande a cui non è semplice fornire una risposta che [...]

Parfum Uomo. Spot Valentino diretto da Johan Renck

di Maurizio G. De Bonis

Ormai in ambito pubblicitario si moltiplicano gli stilemi espressivi e narrativi che accomunano le campagne di comunicazione relative a categorie di prodotti. Prendiamo il caso dei profumi e facciamo riferimento a uno spot di cui abbiamo già parlato: Street of Dreams (Dolce e Gabbana), per la regia di Martin Scorsese. Una coppia di amanti belli [...]

Il capitale umano. Un film di Paolo Virzì

di Maurizio G. De Bonis

Un ritratto tragicamente fedele della società italiana del XXI secolo: i ricchi sono sempre più ricchi e costruiscono i loro imperi finanziari su bolle speculative (che nulla hanno a che fare con i concetti di produzione e lavoro) che prima o poi scoppiano. Eppure, nonostante crisi terrificanti e crolli internazionali finiscono per cadere sempre in [...]

Disconnect. Un film di Henry-Alex Rubin

di Maurizio G. De Bonis

Un ragazzino vittima di un atroce scherzo telematico, una coppia a cui viene prosciugato il conto in banca da un hacker, un giovane che sopravvive lavorando per un sito hard. Genitori che hanno perso il senso della loro “missione”, liceali che vivono ossessivamente la loro vita sui social network, sbandati che offrono il loro corpo [...]

Visibility. Riflessioni sulla mostra di Jeff Wall al Tel Aviv Museum of Art

di Maurizio G. De Bonis

La mostra allestita al Tel Aviv Museum of Art dedicata a Jeff Wall (Visibility) impone ulteriori riflessioni sull’opera di questo significativo artista che ha evidenziato, con il suo lavoro, l’impossibilità di determinazione (specie nella nostra epoca) dei confini netti che in teoria dovrebbero separare le arti visive (fotografia, cinema, video, pittura) dalla fine XIX secolo [...]

Street of Dreams. Spot Dolce & Gabbana diretto da Martin Scorsese

di Maurizio G. De Bonis

New York, insieme a Parigi e Roma (ma potremmo aggiungere anche Tokio), è forse la città più filmata della storia del cinema. Sistema complesso di impulsi ossessivi, di sollecitazioni visuali e articolazioni spaziali, la metropoli americana rappresenta (come tutti gli sterminati agglomerati urbani dell’occidente) una sorta di vortice erotizzante che determina nel suo abitante e [...]

La moglie del poliziotto. Un film di Philip Gröning

di Maurizio G. De Bonis

Un paesino immerso nella campagna tedesca. Un uomo, sua moglie e la loro bambina. I boschi, gli alberi secolari, gli animali selvatici, una natura silente e algida. È un ambiente idilliaco, perfetto, in cui tutto sembra funzionare grazie a equilibri naturali. Ma tale sistema finisce per generare angoscia, solitudine, ansia esistenziale e per far precipitare [...]

The Mole Song – Undercover Agent Reiji. Un film di Takashi Miike. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

Se dovessimo fare un esempio di libertà espressiva in ambito cinematografico non potremmo evitare di citare il giapponese Takashi Miike. Attivo dagli inizi degli anni novanta, ha attraversato vari generi e partecipato ai più grandi festival internazionali, creando una schiera di appassionati e fedelissimi che ne esaltano le qualità registiche, decisamente eclettiche. Ebbene, tali qualità [...]

Take Five. Un film di Guido Lombardi. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

A scoprire definitivamente la figura registica di Guido Lombardi è stata la Settimana Internazionale della Critica (manifestazione organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani nell’ambito della Mostra del Cinema di Venezia). Era il 2011 e Là-bas, primo lungometraggio di Lombardi, vinse la SIC e si aggiudicò il prestigioso Premio Luigi De Laurentiis opera prima. Ora [...]

Seventh Code. Un film di Kiyoshi Kurosawa. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

Cosa comporta la condizione individuale relativa all’essere straniero in un Paese sconosciuto? Evidentemente, una diversa percezione della realtà, un’altra considerazione di sé e delle proprie possibilità, la disperata esigenza di ritrovare qualcosa che ci appartenga. Ma anche la sensazione di potersi esprimere in assoluta libertà, fuori dai codici e dagli schemi consolidati dentro i quali [...]

Quod erat demonstrandum. Un film di Andrei Gruzsniczki. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

Non ci sono molte alternative, quando si vive in una condizione di oppressione e di paura. Non sembra esserci speranza quando si esiste nel sospetto e nell’angoscia e quando temi che anche il tuo più caro amico, oppure tuo fratello o tua sorella possano tradirti. Il regime di Ceausescu in Romania fu tutto questo per [...]

Out of the Furnace. Un film di Scott Cooper. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

Prendi un gruppo di attori di evidente bravura, costruisci una storia ambientata nella sperduta provincia americana, utilizza i principi contenutistici del western, inserisci un po’ di reducismo dalla guerra e di cinema carcerario, ed anche un pizzico di malattia e di amore impossibile, metti al centro l’eroe anonimo che si fa giustizia da solo perché [...]

Sorrow and Joy. Un film di Nils Malmros. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

L’incertezza e l’inadeguatezza esistenziale, la fragilità individuale (che bisogna sempre mascherare), i rapporti controversi con le figure genitoriali, l’indecifrabilità del sentimento amoroso, il conflitto tra carriera e legami affettivi, e quello tra il desiderio di essere accettati dagli altri e la volontà di essere totalmente liberi. Le tematiche affrontate in Sorg og Glæde (Sorrow and [...]

I Am Not Him. Un film di Tayfun Pirselimoğlu. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Concorso

di Maurizio G. De Bonis

I Am Not Him è un lungometraggio basato su una struttura che potremmo definire a cerchi concentrici. Quelli esterni riguardano tematiche inerenti a questioni sociali e collettive; man mano che si procede verso il centro gli aspetti generali lasciano spazio a problematiche individuali dalle caratteristiche psicoanalitiche e filosofiche. Queste ultime argomentazioni, ovviamente, non sono nuove [...]

L’ultima ruota del carro. Un film di Giovanni Veronesi. Festival Internazionale del Film di Roma 2013. Fuori concorso

di Maurizio G. De Bonis

Breve riflessione sugli esiti della commedia cinematografica italiana collegata al recente film di Giovanni Veronesi intitolato L’ultima ruota del carro. Le note di regia ci fanno sapere che l’opera in questione è scaturita dall’esigenza da parte del regista di ispirarsi alle vicende reali di un “autista di produzione” (realmente esistente) che durante un tragitto in [...]

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di CultFrame - Arti visive

Archivi