Archivio dei tag

Muccino e il sistema produttivo americano. Incontro con l’autore di Quello che so sull’amore

di Nikola Roumeliotis

Gabriele Muccino è il regista italiano giusto per lavorare nel sistema del cinema americano. Lo dimostrano le due pellicole che ha girato con protagonista la super star Will Smith e soprattutto il lungometraggio corale: Quello che so sull’amore. Pellicola quest’ultima che riprende temi e modi cari al cineasta romano, il quale avvicina proprio questi temi [...]

Marfa Girl. Intervista al regista e fotografo Larry Clark

di Nikola Roumeliotis

Abbiamo incontrato Larry Clark, fotografo di Tulsa e regista di Kids e Ken Park, prima della vittoria (nel concorso ufficiale) del suo film Marfa Girl nell’ambito della settima edizione del Festival Internazionale del film di Roma. Per il regista americano la sua partecipazione alla manifestazione romana era già un traguardo importante e significativo. Autore fuori [...]

Silent Souls. Intervista al regista Aleksei Fedorchenko

di Nikola Roumeliotis

Billy Wilder a proposito de La dolce vita di Fellini ha detto: “non sapendo se è il film più grande oppure più noioso che abbia mai visto, alla fine ho concluso che era tutte e due le cose insieme”. Credo che la sua valutazione possa essere tranquillamente applicata ad una pellicola come Silent Souls del [...]

Sister. Intervista alla regista Ursula Meier

di Nikola Roumeliotis

Sister, il nuovo film della regista franco-svizzera Ursula Meier, si è aggiudicato l’Orso d’Argento Speciale all’ultimo Festival di Berlino. La poetica “sociale” della regista di Home, attraverso una storia a tratti crudele, torna a colpire bersagli inediti. Abbiamo incontrato Ursula Meier a Roma e siamo partiti dal titolo (internazionale) del film. Allora Sister o è [...]

E ora dove andiamo? Intervista alla regista Nadine Labaki

di Nikola Roumeliotis

Quando si incontra una persona come Nadine Labaki, la regista di Caramel e adesso dell’intenso E ora dove andiamo?, si ha la sensazione di trovarsi davanti a una di quelle commedianti che appartenevano alla vecchia scuola  del cinema: quelle che evocavano più di quel che dicevano. Infatti, Nadine Labaki fa parte di un tipo di [...]

Intervista a Jerry Schatzberg. Presidente della Giuria del 29° Torino Film Festival

di Nikola Roumeliotis

Quando qualcuno arriva a fotografare Bob Dylan per la copertina di uno dei suoi dischi più famosi (e anche più belli) come Blonde on Blonde non può aver paura di avvicinarsi al mondo del cinema. L’ha fatto il fotografo Jerry Schatzberg che da lì a poco sarebbe diventato regista di alcuni film che hanno vinto [...]

Intervista al regista giapponese Sion Sono. 29° Torino Film Festival. Rapporto confidenziale

di Nikola Roumeliotis

Grazie alla sezione Rapporto Confidenziale che siamo riusciti, nella 29ma edizione del TFF, ad entrare nel mondo esclusivo del giapponese Sion Sono. Una galassia di pellicole molto personali che si muove tra classicità ed underground come spesso accade nel miglior cinema nipponico contemporaneo. Il Torino Film Festival ha portato un’infinità di opere di questo regista [...]

Pina. Intervista al regista Wim Wenders. Festival Internazionale del Film di Roma 2011

di Nikola Roumeliotis

Quando un grande regista come Wim Wenders si mette a fare un film su una figura enorme come quella della coreografa e ballerina Pina Bausch c’è sicuramente qualcosa di eccezionale in questa scelta. E siamo sicuri che il tedesco Wenders non abbia reso un omaggio alla sua connazionale solo per celebrare una parte della cultura [...]

Una separazione. Intervista al regista iraniano Asghar Farhadi

di Nikola Roumeliotis

Il fatto che un film vinca tutti i premi più importanti in un festival è un caso raro. E questo fa diventare Una separazione, dell’iraniano Asghar Farhadi, una pellicola preziosa. Ovviamente, l’Orso d’Oro del Festival di Berlino vale sia tutti i premi vinti che il successo ottenuto in tutto il mondo. Questa ragnatela di bugie [...]

A Dangerous Method. Intervista al regista David Cronenberg

di Nikola Roumeliotis

A Dangerous Method, ultima fatica registica di David Cronemberg, non ha vinto nessun premio all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. E questo è veramente un peccato. Film tendenzialmente non compreso, questo dell’autore canadese, è stato scambiato per un biopic di due delle maggiori figure di un importante settore della medicina del secolo scorso, la [...]

The Hunter. Intervista al regista Rafi Pitts

di Nikola Roumeliotis

The Hunter, presentato alla 60ma Berlinale ma anche all’ultima edizione del Torino Film Festival, è un film iraniano. Bisogna specificare subito che è un film atipico per quella cinematografia. Ma in fondo chi conosce così bene una cinematografia per dire quali sono le pellicole che la rappresentano? Rafi Pitts, qui alla sua quarta opera, lavora [...]

Incontro con il regista Bahman Ghobadi, ospite a Torino del Sottodiciotto Film Festival

di Claudio Panella

Abbiamo incontrato il regista curdo iraniano Bahman Ghobadi, a cui il festival torinese Sottodiciotto ha dedicato una retrospettiva, curata da Marco Dalla Gassa e Fabrizio Colamartino (comprendente 5 lunghi, 2 corti, 1 medio e 2 film da lui interpretati), in virtù delle molte pellicole che ha dedicato ai più giovani. Da due anni e mezzo [...]

Liberté. Intervista al cineasta apolide Tony Gatlif

di Nikola Roumeliotis

È difficile definire un personaggio come Tony Gatlif. Sicuramente possiamo dire che è di origini gitane; nato ad Algeri e stabilitosi in Francia dall’età di 14 anni. Possiamo affermare che ha girato undici film a partire il 1982 e che ha vinto numerosi premi: miglior regia al Festival di Cannes 2001 con il film Exils e due [...]

Buried – Sepolto. Intervista al regista Rodrigo Cortés

di Nikola Roumeliotis

Buried – Sepolto dello spagnolo Rodrigo Cortés è una vera e proprio sfida hitchcockiana. Non tanto nei contenuti quanto nella forma. Spazio e tempo sono i due elementi principali del cinema: il primo in Sepolto risulta presente nella misura del minimo indispensabile, il secondo dura novantacinque minuti,  pari al tempo che ha a disposizione il [...]

Brotherhood – Fratellanza. Intervista al regista Nicolo Donato

di Nikola Roumeliotis

Brotherhood/Fratellanza di Nicolo Donato ha vinto (Marco Aurelio d’Oro), a sorpresa, la sezione in concorso dell’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma (ottobre 2009). Il mix esplosivo e sgradevole, che ci propone, naziskin + omosessualità + violenza, non è certo un argomento sul quale si riflette molto nel nostro paese. Ma dato che il cinema [...]

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di CultFrame - Arti visive

Archivi