Archivio dei tag

Si alza il vento. Un film di Hayao Miyazaki

di Giovanni Romani

Innanzitutto è ora di spiegare ai genitori che “film d’animazione” non è uguale a “film per bambini”: tale equivoco ha causato e causa tuttora notevoli disagi in sala, per i bimbi che si annoiano mortalmente e per gli altri spettatori che di tale legittima noia subiscono i rumorosi effetti. Care mamme e papà, spendete due [...]

Il Castello nel cielo. Un film di Hayao Miyazaki

di Luca Lampariello

Era il 1986 quando Laputa uscì al cinema in Giappone. È lecito chiedersi: cosa ci fa, adesso, nei cinema italiani? Sono passati ventisei anni. La Disney ha mutato volto. Sono nate la Pixar, la Dreamworks Animation e altre consimili. Esseri umani, animali, mostri: tutti realizzati digitalmente, fagocitati e riciclati in un’instancabile corsa verso gli effetti [...]

I Sospiri del mio cuore. Il film di Yoshifumi Kondô in Dvd

di Luca Lampariello

La capacità di drizzare le orecchie appartiene a molte delle eroine dei film di Hayao Miyazaki e dello studio Ghibli. Bambine o adolescenti, alle prese con i cambiamenti (o crisi) della vita, la cui attenzione è catturata da un dettaglio nell’ambiente intorno a loro. Un animale, una rifrazione luminosa che amplia il loro sguardo: la [...]

Hayao Miyazaki. Maestri del cinema

di Luca Lampariello

Hayao Miyazaki. 5 gennaio 1941 (Tokio) Il 27 Febbraio del 2009, in un sobborgo di Tokio, un incendio distrusse una casa di legno in mezzo al bosco. La notizia suscitò clamore tra i giapponesi (e non solo). A quella casa, dal tetto alto a spiovente, circondata da un giardino pieno di alberi, si era ispirato [...]

VIEWFest e VIEWConference 2011. Una settimana dedicata al cinema digitale. Torino

di Claudio Panella - Silvia Nugara

Anche quest’anno sta per prendere il via a Torino la settimana dedicata al cinema digitale in tutte le sue forme che comprende il VIEWFest (21-23 ottobre 2011), un weekend di proiezioni “per tutti”, e la VIEWConference (25-28 ottobre 2011), quattro giorni di incontri e approfondimenti imperdibili per gli appassionati del settore. Tra gli ospiti del [...]

Rango. Un film di Gore Verbinski

di Eleonora Saracino

Dopo le caraibiche avventure dei pirati, Gore Verbinski – per la sua prima volta in un film d’animazione – abbandona i flutti del mare per concentrare l’azione nel selvaggio e assolato West. In una città chiamata Polvere, assediata dalla violenza e avvelenata dalla corruzione, sta per finire la risorsa vitale: l’acqua. Per un ultimo goccio [...]

L’illusionista. Un film di Sylvain Chomet

di Eleonora Saracino

Da circa 50 anni giaceva negli archivi del Centre National de la Cinématographie, catalogata sotto il nome di “Film Tati n°4”. Era la sceneggiatura de L’Illusionista, scritta tra il 1956 e il 1959,ovvero una sorta di lettera d’amore di un padre ad una figlia: da Jacquest Tati alla sua amata Sophie. Sylvain Chomet per il suo Appuntamento [...]

Ponyo sulla scogliera. Un film di Hayao Miyazaki

di Nikola Roumeliotis

Lo abbiamo visto all’ultimo Festival di Venezia e si vociferava che avrebbe potuto vincere il Leone d’oro, questo nuovo film di Hayao Miyazaki. E sarebbe stata una sorpresa straordinaria, se la giuria avesse avuto il coraggio di premiare una pellicola controcorrente che non sfigura nella filmografia del grande regista giapponese, il quale ha deciso, con [...]

Valzer con Bashir. Un film di Ari Folman

di Moran Godess

Gli autori del film Valzer con Bashir, il regista Ari Folman, l’illustratore David Polonski e l’animatore Yoni Goodman, hanno definito questo complesso e accattivante lungometraggio “animazione documentaristica”. Normalmente, gli elementi tecnici e il medium attraverso i quali un film viene creato non indicano necessariamente la sua essenza e non definiscono la sua collocazione nel mercato [...]

Zbig Rybczynski. Film & Video. Cofanetto RaroVideo

di Maurizio G. De Bonis

E’ fuor di ogni dubbio il fatto che Zbigniew Rybczynski sia uno dei più acuti sperimentatori nell’uso del linguaggio audiovisivo. La sua grandezza non consiste solo in un approccio denso di curiosità nei confronti dello sviluppo tecnologico ma anche, e soprattutto, nella sua capacità di piegare la perizia nell’uso di strumentazioni sempre più moderne al servizio della [...]

wenders incontra salgado



Il sale della terra: il docufilm di Wenders pecca di celebrazione (di Maurizio G. De Bonis - Punto di Svista)

[...] si tratta di un’agiografia priva di analisi e di approfondimento che, dunque, pone lo spettatore di fronte a un soggetto praticamente intoccabile. Così, ne Il sale della terra le sublimi e atroci immagini delle miniere d’oro in Brasile (Serra Pelada) finiscono incredibilmente per avere lo stesso valore degli inutili e banali scatti de [...]

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di CultFrame - Arti visive

Archivi