Hell23. Installazione live di Samantha Stella e Nero Kane a Milano

Apollo del Belvedere, Museo Pio Clementino, Musei Vaticani, Città del Vaticano, II secolo d.C., replica di un bronzo eseguito tra il 350 e il 325 a.C. dallo scultore greco Leochares
Apollo del Belvedere, Museo Pio Clementino, Musei Vaticani, Città del Vaticano, II secolo d.C., replica di un bronzo eseguito tra il 350 e il 325 a.C. dallo scultore greco Leochares

Hell23 è un’installazione live strutturata dall’artista visiva e performer Samantha Stella in collaborazione con il musicista Nero Kane. Nata dalla suggestione di un viaggio sciamanico nei meandri oscuri dell’Aldilà, Hell23 è dedicata alle figure delle antiche sacerdotesse, con particolare riferimento alla Sibilla Cumana, veggente e sacerdotessa di Apollo in possesso di poteri divinatori da lui conferiteli.

Un’invocazione aperta ad accogliere le innumerevoli riflessioni dettate dal fascino della morte sotto lo sguardo della divinità greco-romana Apollo, dio delle Arti, della Musica, della Poesia e della Profezia, ma anche seminatore di morte e distruzione come descritto nell’Iliade di Omero. Il mito narra che Apollo si innamorò della Sibilla di Cuma per la sua bellezza. Volendola possedere le offrì in cambio eternità, la vergine rifiutò di concederglisi e Apollo per vendetta le accordò eternità ma non giovinezza.

Samantha Stella e Nero Kane, backstage del videoclip Tomorrow Never Comes di NERO
Samantha Stella e Nero Kane, backstage del videoclip Tomorrow Never Comes di NERO

Hell23 si sviluppa musicalmente sulle sonorità live dell’artista milanese Nero Kane, fondatore del progetto rock/wave NERO, in particolare sulla struttura testuale della traccia Spirits tratta dall’album Lust Soul, pubblicato nel Gennaio 2016 e lanciato da due video di cui è regista e co-protagonista Samantha Stella. Spiriti invocati nell’esplorazione del confine tra eternità e caducità, con rimando alle colonne sonore dei film Dead Man e Only Lovers Left Alive del regista Jim Jarmusch. Il vocabolario visivo e performativo si struttura attraverso l’utilizzo di alcuni simboli – la scultura greco-romana e neoclassica, le geometrie, il corpo immobile o dalle gestualità ripetute – che ricorrono nella ricerca artistica di Samantha Stella e del suo progetto Corpicrudi.

CultFrame 05/2016
(Dal comunicato stampa)

Samantha Stella è artista visiva, performer, set&costume designer, art director per eventi artistici e di moda. Sviluppa progetti focalizzati sul corpo e pratiche di discipline live utilizzando direttamente differenti linguaggi, installazioni con elementi strutturali e corporei, fotografia, video. Il sottile confine tra gli opposti, vita e morte, eternità e caducità, bene e male, sono oggetto principale della sua ricerca. Nel 2005 fonda insieme a Sergio Frazzingaro il duo di artisti visivi Corpicrudi. Gallerie d’arte contemporanea, musei, luoghi storici, chiese, carceri e castelli accolgono loro progetti spesso sviluppati in collaborazione con scrittori, poeti, stilisti, artisti visivi, musicisti, compositori, registi (inclusa l’inaugurazione di Intramoenia ExtrArt 2010 presso il Castello Aragonese di Taranto, sede della Marina Militare, con direzione scientifica di Achille Bonito Oliva). Dal 2007 collabora attivamente con il coreografo Matteo Levaggi con gli spettacoli Primo Toccare (recensione a 4 stelle del Financial Times NYC ) e Le Vergini, con debutti a Lyon, New York, Bolzano, Belgrado, Aix-en-Provence, Miami, Milano, Biarritz. Nel 2014 co-firma con Levaggi il progetto Preludio per una Sinfonia in Nero (Milano, Los Angeles), di cui gli artisti sono direttamente protagonisti e che diventa parte del film Sexxx del regista Davide Ferrario. Dal 2015 Samantha presenta progetti solisti, la critica d’arte e saggista Francesca Alfano Miglietti la invita a presentare un progetto performativo negli spazi milanesi dello stilista Antonio Marras, mentre l’artista sloveno Jasa a performare nel Padiglione della Slovenia alla 56° Biennale Arte Venezia. Collabora con band e musicisti post-punk/rock/new wave, inglobando la musica e i loro stessi corpi nelle sue azioni performative. Tra il 2015 e il 2016 è regista e co-protagonista di progetti video per il musicista Nero Kane.

Nero Kane è il nome d’arte di Marco Mezzadri, fondatore dell’attuale progetto musicale NERO, e delle precedenti band The Detonators (punk) e The Doggs (garage-rock), dove, con diversi album all’attivo, è stato compositore, cantante e bassista. NERO, che mischia un sound rock’n’roll scuro ad atmosfere dark/new wave, ha debuttato con l’album Lust Soul, pubblicato nel gennaio 2016, e con il lancio di due videoclip (Tomorrow Never Comes e No Sense of Crime) che vede regista e co-protagonista l’artista visiva Samantha Stella di Corpicrudi. Oltre a Nero Kane, cantante e chitarrista, fanno parte del progetto nella formazione live il chitarrista Daniele De Liberato e il batterista Enrico Buttafuoco.

Samantha Stella e Nero Kane. Tomorrow Never Comes

INFORMAZIONI
Hell23. Installazione live di Samantha Stella e Nero Kane
Mercoledì 8 giugno 2016 / ore 21.00
OEDstudio / Via Voghera 4°, Milano

SUL WEB
Corpicrudi – Samantha Stella e Sergio Frazzingaro
Nero Kane
OEDstudio, Milano

 

Lascia un Commento

Il tuo intervento è importante per noi, assicurati soltanto di rispettare alcune regole sui commenti.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>