Outside. Mostra di Ellie Davies, Floto+Warner, Bruno Aveillan a Bruxelles

La mostra fotografica Outside ci propone l’accurato lavoro di quattro straordinari artisti: Ellie Davies, Floto+Warner, Bruno Aveillan.

Ellie Davis da oltre sette anni concentra il suo lavoro nelle foreste del Regno Unito dove esplora, indaga il complesso rapporto tra il paesaggio e l’individuo. Le foreste britanniche sono state modellate, plasmate dall’uomo per migliaia di anni. Il bosco rappresenta la confluenza di numerosi elementi: la natura, la cultura e l’attività umana. Le foreste sono potenti simboli nella tradizione, nelle fiabe e nei miti, rappresentano luoghi di incanto e magia, ma anche il pericolo e il mistero.

© Ellie Davies. Between the Trees 1, 2014
© Ellie Davies. Between the Trees 1, 2014

L’opera di Ellie Davis esplora le molteplici identità che modellano i paesaggi in cui viviamo. Le sue installazioni nella foresta sono temporanee e non invasive. Si tratta di un lavoro che pone il pubblico tra due dimensioni: la realtà e la fantasia. Trovandosi in una sorta di limbo lo spettatore si interroga sul suo rapporto con il paesaggio e su quanto abbia contributo a plasmarne l’identità.

Per creare le sue immagini l’artista utilizza una serie di strategie, come la costruzione, la creazione di centri di luce, la sospensione di fumo nello spazio o utilizzando dei materiali di artigianato come la vernice. Le straordinarie immagini finali sono il risultato di questi interventi. La foresta si trasforma, percepiamo un fondale che sembra fatto di tessuto, un albero d’oro scintilla nell’oscurità, strade dipinte serpeggiano attraverso i sottoboschi, fili di lana tra gli alberi riflettono i loro colori nello spazio. Questi paesaggi deviati sono il riflesso della sua personale relazione con la foresta, una meditazione riguardante la nozione di paesaggio in quanto costruzione sociale e culturale.

© FLOTO + WARNER. Yellow 1, Colourant Series
© FLOTO + WARNER. Yellow 1, Colourant Series

Jeremy Floto et Cassandra Warner (Floto+Warner) sono celebri per il loro sguardo incisivo sull’architettura moderna, gli spazi industriali ed i paesaggi. Offrono, attraverso le loro immagini, nuove prospettive sulla relazione tra il luogo, la figura e la forma. La loro serie “Colourant” immortala delle magistrali proiezioni di liquido colorato in sculture che planano nell’aria. Per queste fotografie, realizzate in una messa in scena teatrale, il duetto artistico ha prediletto il paesaggio arido del nord del Nevada.

Queste straordinarie immagini sono state scattate ad una velocità di 1 / 3500 al secondo, trasformando così il non-visibile ed effimero in eterno. In queste fotografie viene così esaurientemente illustrata l’essenza della fotografia: immortalare il transitorio.

Ė bene precisare che non vi è alcun ritocco con Photoshop nelle loro immagini e che quest’ultime sono catturate attraverso un otturatore ad alta velocità per congelare, bloccare l’azione. Inoltre, il colore che utilizzano non è tossico ed è composto per il 95% di acqua.

© Bruno Aveillan. Lumières #2
© Bruno Aveillan. Lumières #2

Il lavoro di Bruno Aveillan e più precisamente il suo personale approccio alla fotografia e alla luce, è regolarmente referenziato da grandi nomi del cinema. Aveillan è tra i migliori registi di pubblicità francese, è un artista visuale di indubbio talento. Ha sviluppato un lavoro di ricerca densa e sincronica sotto forma di fotografie e di film sperimentali, al centro dei quali i temi ricorrenti della memoria e del corpo umano giocano dei ruoli sostanziali.

Nel suo approccio visivo l’artista intende allontanarsi da una rappresentazione realistica per privilegiare un approccio più impressionista, frammentario e certamente poetico.

Il suo lavoro tocca l’intimo e scavalca le frontiere dell’astrazione. Ė un panorama mentale che apre più di quanto non chiuda, dispiega l’immaginario dello spettatore. Ciò che viene proposto sono degli spazi di incertezza che offrono allo spirito la possibilità di riappropriarsi dell’istante, come di un taccuino di viaggio intuitivo e sensoriale.

© CultFrame 05/2015

INFORMAZIONI
Ellie Davies, Floto+Warner, Bruno Aveillan – Outside
Dal 3 Aprile al 30 Maggio 2015
A. galerie, 25 Rue du Page, Bruxelles
Orario: martedì – domenica 11.00 – 19.00 / Ingresso libero

SUL WEB
Il sito di Ellie Davies
Il sito di Floto+Warner
A. galerie, Bruxelles – Immagini di Ellie Davies, Floto+Warner e Bruno Aveillan esposte nella mostra Outside

Lascia un Commento

Il tuo intervento è importante per noi, assicurati soltanto di rispettare alcune regole sui commenti.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>