15° CinemAmbiente. Environmental Film Festival di Torino

CinemAmbienteTorna a Torino l’ Environmental Film Festival “CinemAmbiente”, giovane e in continua crescita come dimostrano i suoi quindici anni e il ricco programma curato dal direttore Gaetano Capizzi e dalla sua squadra con l’appoggio organizzativo del Museo Nazionale del Cinema. Sono infatti oltre un centinaio i film proposti tra il Concorso Documentari Italiani, il Concorso Internazionale Documentari, il Concorso Internazionale Mediometraggi e le sezioni non competitive, come Panorama. Il film presentato nella serata d’apertura del 31 maggio 2012 sarà Chasing Ice di Jeff Orlowsky, documentario già premiato al Sundance Film Festival e dedicato al progetto di James Balog, fotografo del National Geographic che ha escogitato un sistema per registrare le modificazioni dei ghiacci del Polo Nord e dimostrare così le conseguenze del riscaldamento globale.

La sera del 5 giugno 2012, Giornata mondiale dell’ambiente, il festival chiuderà invece con la proiezione di La vita negli oceani, realizzato dagli autori de Il popolo migratore Jacques Perrin e Jacques Cluzaud: il film verrà programmato contemporaneamente in trentaquattro città italiane (nel circuito The Space) propria a cura del CinemAmbiente. Neri Marcorè, voce narrante della versione italiana, sarà a Torino anche in qualità di giurato per il Concorso documentari internazionali, assieme, tra gli altri, a Luca Argentero, presente al Festival anche in quanto produttore del cortometraggio We Want a Future di Massimiliano D’Epiro e Myriam Catania, realizzato in occasione del 50° compleanno del WWF. Presidente di questa giuria sarà Yann Arthus-Bertrand, fotografo e regista di fama mondiale, di cui sabato 2 giugno verrà proiettato come evento speciale il recente Le Soif du monde.
In questa sezione si vedranno anche Scorie in libertà – L’incredibile avventura del nucleare in Italia, il nuovo lavoro di Gianfranco Pannone che segue le vicende della centrale nucleare di Borgo Sabotino (Latina), a 70 chilometri da Roma, e dello smaltimento delle sue scorie, e The Big Fix di Josh e Rebecca Tickell (prodotto da Tim Robbins e Peter Fonda) sulla drammatica fuoriuscita di petrolio della Bp che nel 2010 coinvolse l’intero golfo del Messico.

Molte delle pellicole di quest’edizione sembrano proporre soluzioni concrete su come comportarsi in modo virtuoso nei riguardi del nostro pianeta, non limitandosi a lanciare ammonimenti a non ripetere i molti errori del passato o a tributare omaggi alla biodiversità. Ma di anno in anno abbiamo sempre dovuto dare atto ai selezionatori di non trascurare mai la qualità estetica delle opere che vengono presentate al festival.
Si può dunque sottolineare l’importanza della sezione riservata ai ragazzi, “Ecokids”,per una buona educazione ambientale e cinematografica delle future generazioni. Il programma di queste proiezioni verrà inaugurato il 31 mattina dall’anteprima italiana del cartoon Universal in 3D Lorax – Il guardiano della foresta di Chris Renaud e Kyle Balda, grande successo al box-office statunitense dedicato proprio al tema della salvaguardia ambientale e doppiato da Danny De Vito. Con il progetto didattico “Cinemambiente TV” il festival continua inoltre a proporre alle scuole di tutt’Italia un carnet di film presentati a Torino, accessibili e visionabili in streaming via Internet.

Tra le numerose iniziative, mostre di fotografia, presentazioni di libri, “Ecoletture” quotidiane alle 18, segnaliamo anche il concorso per giardini portatili (lanciato con successo già lo scorso anno) e la FierAmbiente, mercato di prodotti sostenibili che verrà allestito il 2 e il 3 giugno 2012 nelle strade intorno alla Mole Antonelliana. Rimandiamo poi al sito e al programma completo della manifestazione per scoprire i tanti altri happening ed eventi previsti in locali e parchi della città sui temi del trattamento dei rifiuti, della mobilità (in bici e in canoa sul Po), della consapevolezza alimentare e dell’adeguamento delle nostre abitazioni e città al rispetto di un ambiente che ha sempre più bisogno di essere tutelato…

© CultFrame – Punto di Svista 05/2012

INFORMAZIONI
CinemAmbiente
31 maggio – 5 giugno 2012
Proiezioni: Multisala Cinema Massimo / Via Verdi 18, Torino / Telefono: 011.8138574
Biglietto: 3 euro a tutte le proiezioni del Massimo 7 Proiezioni gratuite presso in tutte le altre sedi del festival

SUL WEB
CinemAmbiente – Il sito