Sottodiciotto Film Festival. XI Edizione. Torino

jean_pierre_jeunet-mic_macsCalato il sipario sul 28° Torino Film Festival, si apre anche quest’anno a Torino il Sottodiciotto, festival che dal 9 al 18 dicembre 2010 presenta in giro per la città decine di eventi cinematografici organizzati da e per i più giovani. L’XI edizione, che di fatto conclude l’anno in cui Torino è stata Capitale Europea dei Giovani, si è aperta l’8 dicembre con una festa a base di cioccolata calda offerta ai più piccoli e prosegue il 9 con l’anteprima del cartoon Dreamworks Megamamind 3D (2010) di Tom McGrath.
L’inaugurazione ufficiale è però fissata per la sera del 10 con l’anteprima italiana di Micmacs à tire-larigot (L’esplosivo piano di Bazil), l’ultima commedia di Jean-Pierre Jeunet cui Sottodiciotto dedica la prima retrospettiva completa e la prima monografia europea curata da Stefano Boni e Massimo Quaglia. Dall’esordio di Delicatessen (1991) al successo mondiale de Il favoloso mondo di Amélie (2001), tra cortometraggi e film meno conosciuti, la carriera di Jeunet merita senz’altro un ripasso.

Altra retrospettiva per Bahman Ghobadi, regista iraniano di etnia curda da noi conosciuto soprattutto per Il tempo dei cavalli ubriachi (2000) e per il recente I gatti persiani (2009), che giungerà al Festival dall’Iraq, dove sta attualmente girando il suo nuovo film. Nella serata di sabato 18 al cinema Massimo sarà poi possibile scoprire l’intera opera del disegnatore e regista russo Jurij Norštejn cui è dedicata un’altra delle retrospettive di quest’edizione, la prima in Italia. Nella giornata di domenica 19 dicembre, il festival (in collaborazione con ITER-Centro di cultura per l’Immagine e il Cinema di animazione) promuove anche un seminario dedicato ad “Arte, invenzione e tecnica” tenuto da Norštejn e già tutto esaurito.
Tra gli ospiti più attesi dell’XI Sottodiciotto vi saranno anche il premio Oscar Jan Svěrák, con il suo ultimo lungometraggio Kooky (2010) e la documentarista svizzera Béatrice Bakhti, di cui verranno proiettati i quattro capitoli di Romans d’ados (2010) per realizzare i quali ha seguito un gruppo di adolescenti per ben sette anni, a partire dal 2002.
Molte altre le anteprime di film dedicati ai ragazzi, come l’atteso esordio del fumettista Riad Sattouf che nella versione italiana si intitola Il bacio alla francese (2010), o come i più drammatici La rafle (2010) di Roselyne Bosch, ispirato a fatti realmente accaduti in Francia durante la Seconda guerra mondiale e Meek’s Cutoff (2010) dell’indipendente americana Kelly Reichardt, già presentato alla Mostra di Venezia.

bahman_ghobadi-gatti_persianiTra gli excursus storici che da sempre caratterizzano il festival, quest’anno bisogna segnalare il programma dedicato ai primi film realizzati sul personaggio di “Alice” di Lewis Carroll, con corti risalenti addirittura al 1903 e una decina di rarissimi lavori firmati negli anni ’20 da un giovanissimo Walt Disney, e poi quello dedicato a “Frankenstein, cento anni da mostro” che include anche un omaggio ai trentacinque anni di The Rocky Horror Picture Show (1975); altre chicche saranno la proiezione in digitale HD della versione restaurata de Il ladro di Bagdad (1940) e quella del cartoon neorealista L’ultimo sciuscià (1946) firmato dal pioniere dell’animazione italiana, Gibba (Francesco Maurizio Guido).

Tra gli altri anniversari di quest’edizione, vi saranno anche i compleanni di Bugs Bunny, Tom & Jerry e Pluto, e non mancheranno moltissime altre proiezioni di lunghi e corti d’animazione, tra cui anche una selezione degli ultimi lavori presentati al Festival di Clermont-Ferrand. Oltre alle decine di altre pellicole di, fiction e docufiction in anteprima italiana, il festival dedicherà come sempre ampio spazio al Concorso Under18 Extrascuola e al Concorso nazionale prodotti audiovisivi delle scuole, che vede coinvolte centinaia di classi e migliaia di ragazzi di tutt’Italia.

© CultFrame 12/2010


IMMAGINI

1 Frame del film Mics Macs di Jean-Pierre Jeunet
2 Frame del film I gatti persiani di Bahman Ghobadi

INFORMAZIONI
Dal 9 al 18 dicembre 2010
Proiezioni: vedi programma sul sito della manifestazione
Telefono: c/o AIACE Torino – 011.538962/011.5067525
Biglietto: Ingresso gratuito a tutte le proiezioni
Direttore: Sara Cortellazzo

LINK
sottodiciotto filmfestival – informazioni e programma dettagliato