Vendicami. Un film di Johnnie To

johhnie_to-vendicami1Luce e buio, movimento e immobilità, lealtà e tradimento, odio ed amicizia, memoria ed oblio: gioca con le intermittenze Johnnie To in questo ottimo vengeance-movie, perfetto esercizio d’equilibrio tra cinema occidentale, epica western, ed orientale, etica dell’assassino.
Il grande Johnny Hallyday fortunatamente ha sostituito Alain Delon cui il nome del protagonista, Costello, fa esplicito riferimento: Frank Costello Faccia d’Angelo, Melville 1967, titolo originale non casuale, Le Samouraï. L’etica professionale del sicario, il vincolo dell’impegno assunto, un rapporto profondo ed indissolubile maturato davanti ad un fragrante piatto di spaghetti cucinato a Macao da uno chef parigino, Vendicami dissimula sotto la linearità del soggetto una ricchezza di spunti ed una raffinatezza visiva che grazie all’abilità “artigianale” di Johnnie To divengono sintesi perfetta tra diversi modi di fare cinema, fino a conferire all’intera pellicola un’atmosfera ed un sapore notturno ed astratto, sospeso, immobile come il volto pietrificato di Hallyday che attraversa la notte ed il dolore spinto da un’obliata esigenza di vendetta.

johnnie_to-vendicami2Con accenni che riecheggiano Memento (Nolan, 2000), To reinventa l’abusato meccanismo del vengeance–movie chiedendosi può esistere vendetta senza memoria? Senza ricordo dei torti subìti? Senza provare rabbia, dolore, nostalgia? Una vendetta senza passato, destinata ad essere dimenticata nell’immediato futuro quale senso può avere? Come può giustificare il sacrificio apparentemente immotivato di vite condivise e amicizie dimenticate? La risposta è il senso del dovere, la consapevolezza di avere un compito da portare a termine, anche senza sapere più perché. Costello è un moderno samurai occidentale, un’acciaccata macchina di morte, senza memoria né rimpianti, senza scrupoli né lacrime, spaesato, sradicato, astratto appunto. A fargli da perfetto contraltare l’eccellente Anthony Wong, nel suo ennesimo ruolo di killer gentiluomo, integerrimo fino alla morte, una straordinaria sequenza di tattica balistica.
To evita accuratamente i cliché del corpo a corpo acrobatico, delle lotte coreografate, per lasciare spazio alle traiettorie dei proiettili, improvvisi lampi di morte che illuminano l’oscurità della caccia, mentre la fredda luce della luna comanda azione e stasi, vita e morte.

©CultFrame 05/2010


TRAMA

Quando la famiglia di sua figlia viene massacrata da alcuni sconosciuti sicari, il francese Costello, un tempo killer a pagamento e ora ufficialmente chef a Parigi, arriva a Hong Kong per vendicarla.


CREDITI

Titolo: Vendicami / Titolo originale: Vengeance / Regìa: Johnnie To / Sceneggiatura: Wai Ka-Fai / Fotografia: Cheng Siu-keung / Montaggio: David M. Richardson/ Scenografia: Silver Cheung / Musica: Lo Tayu / Interpreti principali: Johnny Hallyday, Sylvie Testud, Anthony Wong Chau-Sang, Simon Yam, Maggie Siu / Produzione: Milkway Image, Media Asia/ Distribuzione: Fandango / Paese: Hong Kong, Francia, 2009 / Durata: 108 minuti

LINK
Sito ufficiale del film Vengeance (Vendicami) di Johnnie To
Sito italiano del film Vendicami di Johnnie To
Filmografia di Johnnie To
Fandango