Imagine… A collection of Contemporary and Vintage Photographs. Una mostra ad Amsterdam

hannes_wallrafen-jumping_horseKahmann Gallery incarna tutto ciò che è fotografia: la ricerca del “senza tempo” in  immagini di continua qualità e prodotte con grande maestria. L’attività di Kahmann Gallery è focalizzata nel ricercare e proporre un’immagine storica, una fotografia unica che sarà ricordata nell’immaginario collettivo e che ha condizionato, e influenzerà, il pensiero di intere generazioni di artisti e amanti dell’arte.
Fondata nel 2005 come HUP Gallery, ha cambiato nome e identità nel 2009. Il concetto originario era quello di concentrarsi prevalentemente su fotografi olandesi, ma nel tempo si è evoluta includendo al tempo stesso autori provenienti da tutto il mondo. La galleria si trova nel cuore di Amsterdam, nella zona chiamata “Jordaan” (dal francese Jardin) e si affaccia sul piano terra con ampie vetrate; accoglie i visitatori in modo informale e aperto. Una zona viva dal punto vista artistico, e popolata non solo da gallerie d’arte ma anche da artisti e  amanti dell’arte.

robert_van_der_hilst-chinese_interiorsLa galleria propone un mix equilibrato, ma inquietante, di fotografia contemporanea e vintage. Nella mostra una ventina d’anni sembrano un solo giro delle lancette dell’orologio, un’ora, forse due.  In una sola stanza sono presenti più di trenta fotografie sia a colori sia in bianco e nero, di fotografi molto conosciuti e di nuovi talenti, del passato e del mondo dell’arte contemporanea. Da un lato esemplari della collezione “print vintage”  Kahmann Gallery e dall’altra il lavoro di noti fotografi nazionali e internazionali quali:Jehsong Baak e Tiane Doan na Champassak dalla Francia, Eva Besnyo e Ata Kando fotografi ungheresi, Barry Kornbluh e Maura Sullivan dagli U.S.A , Machiel Botman, Fons Brasser, Rutger ten Broeke, Sofie van Dam, Willem Diepraam, Robert van der Hilst, Christien Jaspars, Schilte & Portielje, Sanne Sannes, Hannes Wallrafen, fotografi olandesi.
Una selezione accurata di rare stampe “vintage” di alta qualità include i lavori di Ed van der Elsken, Gerard Fieret, and Kees Scherer.
La Kahmann fa pendere l’ago della bilancia dalla qualità del lavoro fotografico proposto verso il collezionista esperto piuttosto che verso il visitatore alla ricerca esclusiva della bellezza fotografica.
Quando si entra nella galleria, si deve già sapere che cosa si sta cercando, e una volta trovato, forse si potrà conoscere anche l’effettivo valore di ciò che ci si era immaginati.
Il ruolo della mostra non è solo quello di esporre, ma quello di consigliare agire e acquisire immagini di valore artistico per garantire esplicitamente ai propri collezionisti la qualità aspettata e i prezzi attesi.

willem_diepraam-peggy“Ci siamo appena spostati in questa nuova sede” spiega Davina Marcar della Kahmann con innata passione e dedizione. “Spesso ci chiedono chi siamo e cosa facciamo, o quali fotografi rappresentiamo. Per questo motivo abbiamo deciso di presentare “IMAGINE”. E’ nata l’idea e l’esigenza di presentare una raccolta di gruppo di fotografie rappresentative, icone di ognuno dei fotografi che nella loro essenza sono  lavori freschi e molto diversi tra loro, ma nello stesso tempo hanno  in comune la caratteristica di essere “senza tempo”:  immagini di continua qualità e prodotto con grande maestria”.
Nonostante la differenza per quel che riguarda contenuto, significato, periodo, o tecnica, tutti i lavori presentati hanno un denominatore comune: l’origine nello spirito creativo del fotografo che ha trasformato idee, concetti, visioni del proprio tempo e sensazioni in un intrigante lavoro fotografico che influenza la presente e le future generazioni.
La mostra è un tentativo di condivisione visiva di concetti passati e presenti che smuovono qualcosa di forte nel nostro animo, perché ci appartengono già senza che in realtà noi lo sapessimo.

©CultFrame 01/2010


IMMAGINI

1 Hannes Wallrafen. Jumping Horse, 1992 (100x100cm). C-print. Courtesy Kahmann Gallery
2 Robert van der Hilst. Senza titolo, dalla serie ‘Chinese interiors’, 2007 (42x49cm). Stampa Archivio Digitale. Courtesy Kahmann Gallery
3 Ata Kandó. Senza titolo, dalla serie ‘Dream in the forest’, 1965 (27,5x28cm). Vintage silverprint. Courtesy Kahmann Gallery

INFORMAZIONI
Dal 12 dicembre 2009 al 19 febbraio 2010
Kahmann Gallery / Lindengracht 35, Amsterdam / Telefono: +31(0)205158589 / info@kahmanngallery.com
Orario: martedì – Saturday 13.00 – 17.00 e su appuntamento

LINK
Kahman Gallery, Amsterdam