Empire State of Mind. Videoclip di Jay-Z (feat. Alicia Keys)

jay_z-empire_state_of_mind1Nel 2003 Mark Romanek girava il video capolavoro 99 Problems ispirato al controverso brano della star dell’hip hop Jay-Z. Si trattava di una testo audiovisivo realizzato in bianco e nero che trasportava l’obbiettivo della videocamera nei ghetti metropolitani in preda alla criminalità e nelle carceri. Lì, proprio nella strada e nei luoghi di detenzione, dove la violenza era dietro l’angolo e la gente combatteva ogni giorno per una vita decente. Inquadrature traballanti, montaggio serrato, luce sporca. Fu un video contestato e censurato, con l’apparizione di un Vincent Gallo più alternativo che mai, inquadrature a sfondo sessuale e un nudo maschile integrale che fece discutere e che è presente solo nella versione director’s cut.
D’altra parte Jay-Z è stato sempre un musicista molto attento alla promozione della sua immagine e alla cura della realizzazione dei suoi videoclip musicali.
Prova di questo atteggiamento è anche il più recente Empire State of Mind che ha interpretato insieme alla regina del soul commerciale Alicia Keys. Per quest’ultimo brano la scelta per quel che riguarda la regia è caduta su Hype Williams. Videomaker e regista nero di origini honduregne che da sempre attraversa territori contigui come il cinema, la fotografia, la pubblicità e i videoclip.

jay_z-empire_state_of_mind2Tale attitudine si riconosce pienamente anche per quel che concerne Empire State of Mind, testo visuale che è divenuto una sorta di inno a New York, prima fotografata in un bianco e nero elegantissimo e molto patinato e nella fase conclusiva raffigurata attraverso cromatismi scintillanti.
New York, le sue strade, i suoi quartieri, i suoi miti (c’è anche l’apparizione quasi subliminale di Spike Lee). Tutto è organizzato grazie a un sofisticato e perfetto melange di linguaggi a cominciare dalla fotografia che viene ampiamente utilizzata nel video in questione come elemento ritmico utile a fornire alla parte visiva una sorta di accentazione continua. La concatenazione di immagini della città accompagna di pari passo l’evoluzione del brano, anche grazie a inquadrature dal forte impatto estetico, costruite su angolazioni vertiginose e una profondità di campo che rende l’impianto formale impostato sulla brillantezza del bianco e nero e sulla nitidezza della realtà catturata. Alcune immagini aeree notturne, oltretutto, ricordano certe inquadrature di Collateral di Michael Mann, anche se il grande autore di Nemico Pubblico ha girato a Los Angeles.

Purtroppo la conclusione di un video quasi perfetto si manifesta come passaggio a vuoto espressivo inopportuno proprio in occasione della mutazione dal bianco e nero al colore, effetto che finisce per banalizzare purtroppo l’intera operazione.

©CultFrame 01/2010

CREDITI
Brano: Empire State of Mind / Interprete: Jay-Z, Feat.: Alicia Keys / Album: The Blueprint 3 / Etichetta: Roc Nation-Atlantic, 2009 / Regia: Hype Williams

LINK
Il sito ufficiale di Hype Williams
Il sito ufficiale di Jay-Z
Il sito ufficiale di Alicia Keys
Roc Nation-Atlantic