The International. Un film di Tom Tykwer

tom_tykwer-internationalUna pretenziosa baggianata questo film di Tom Tykwer, del quale l’opera prima Lola Corre ad oggi rimane anche la migliore. E l’aspetto più fastidioso non è l’essere una baggianata, che se ne vedono e se ne sentono parecchie senza più meravigliarsi, ma piuttosto l’autoralità fasulla, la citazione mercantile. Gli uffici stampa della Sony hanno scomodato Pakula e Schlesinger, e il grande cinema di inchiesta e denuncia anni ’70. Ma i tempi cambiano ed occorreva pertanto una nuova entità a capo del complotto planetario, e non poteva che essere “La Banca”, rappresentazione dei mali moderni di un mondo arcaico che ha estratto i soldi dal materasso per investirli in futures, senza mai più rivederli. Il problema è che The International parte dalla supercospirazione internazionale di altissimo livello, per poi finire alle pistolettate sui tetti. L’allure da cinema-inchiesta dura ben poco, quel tanto che basta però per privare The International di qualsiasi sospetto di ironia: tutti si prendono molto sul serio, dal regista aspirante autore agli interpreti perennemente ingrugnati, fino ad Eric Warren Singer, responsabile di una sceneggiatura banalmente plumbea. I numerosissimi primi piani del volto maschio e “spottoso” di Clive Owen cominciano a ricordare réclames di virili dopobarba, mentre la presenza di Naomi Watts, visto il precedente de La Promessa dell’Assassino, si può spiegare solo come una sorta di omaggio “prendi due paghi uno” per l’ingaggio di Armin Mueller-Stahl.


Gelido e straniante The International ci trascina attraverso molte affascinanti locations: come un James Bond dei poveri, più triste, senza sesso, anche perché a differenza della spia dell’MI6, il povero Owen è un agente di una delle istituzioni più sfigate al mondo, l’Interpol. Ma d’altronde non fu forse Owen che rifiutò di succedere a Brosnan nel ruolo di James Bond lasciando il campo libero a Daniel Craig? A posteriori possiamo tirare un sospiro di sollievo.


©CultFrame 03/2009

 

 

TRAMA

Louis Salinger, agente dell’Interpol, ed Eleanor Whitman, assistente procuratore distrettuale di New York, riescono a smascherare una serie di attività finanziarie illegali atte a sostenere il terrorismo e le guerre a livello internazionale. Tuttavia, le loro brillanti iniziative metteranno i due nel centro del mirino.

CREDITI

Titolo: The International / Regia: Tom Tykwer / Sceneggiatura: Eric Warren Singer / Fotografia: Frank Griebe / Montaggio: Mathilde Bonnefoy / Sceneggiatura: Uli Hanisch / Musiche: Tom Tykwer, Reinhold Heil, Johnny Klimek / Interpreti: Clive Owen, Naomi Watts, Armin Mueller-Stahl, Ulrich Thomsen / Produzione: Steve Chasman, Charles Roven, Lloyd Philips, Richard Suckle / Distribuzione: Sony Pictures / Paese: Germania, Gran Bretagna, 2008 / Durata: 122 minuti

 

LINK

Sito ufficiale del film The International

Il sito di Tom Tykwer

Filmografia di Tom Tykwer