The Reader. Un film di Stephen Daldry

stephen_daldry-the_readerQuando e come una persona diventa un “mostro”? E soprattutto, è possibile, è accettabile amare un “mostro”? The Reader è tratto dal best-seller “A Voce Alta” di Bernhard Schlink che, assieme al recente caso letterario “Le Benevole” di Jonathan Littel, utilizza il nazismo come metafora quasi psichiatrica per scandagliare le origini più profonde del Male ed i modi in cui l’individuo può restarne soggiogato. La disumanità che diviene routine, la crescente incapacità di empatia nei confronti dell’altrui sofferenza, la semplice pigrizia intellettuale, le crudeltà quotidiane che scolorano nell’immutato trascorrere dei giorni, così banali, così normali da divenire parte di noi.

È per questo che l’ex sorvegliante assassina non riconosce la propria colpa, non può, non più, per questo finisce per provare più vergogna per il proprio muto segreto piuttosto che per aver causato la morte di centinaia di innocenti: in fondo era soltanto un lavoro, un’alternativa al posto alla Siemens.


Daldry e Hare dividono il racconto in due parti, l’amore fatale tra il quindicenne e la dolente bigliettaia e la scoperta dell’orrore e l’elaborazione dello stesso. The Reader non è un film riuscito, per eccesso di ambizione e difetto di coraggio, decisamente più emozionante nella prima parte, l’incontro e l’amore, che nella seconda, la scoperta del vergognoso passato, troppo fredda e “ragionata”. La straordinaria Kate Winslet (ancor più brava però in Revolutionary Road) riesce a trasmettere una tensione erotica palpabile e disperata, svilppata attorno ad un solido grumo di dolore che diviene vergogna, quasi una rude ritrosia che costituisce il vero fascino del personaggio. Così come funziona il giovane David Kross, quindicenne intelligente e sensibile la cui intera vita rimarrà segnata da un amore “sbagliato” ed inconfessabile, ma che al momento trascorre favolosi pomeriggi fatti di ottima letteratura e sesso super: cosa si può desiderare di più?
Tra le cose più riuscite del film proprio l’aspetto erotico della lettura, del racconto, che diventa il perfetto preliminare afrodisiaco. Poi però Daldry si lascia travolgere da un confuso gioco di piani temporali, artefatto e fastidioso, percorso da un Ralph Fiennes che vorrebbe apparire straniato, ma risulta più che altro catatonico, A causa anche dell’intervento “didattico” di Bruno Ganz, la seconda parte, quella più “politica”, è anche la meno riuscita, didascalica e pizzosa, ammorbata da discussioni para-legali su colpa e redenzione e da un ambizioso disegno autoriale che vorrebbe trasferire il discorso dal piano individuale a quello nazionale, il tutto perennemente sottolineato dall’invadenza della debordante colonna sonora.


Dopo un finale inutilmente lungo e decisamente sbagliato, con una seconda apparizione di Lena Olin che interpreta il cliché della straricca ebrea newyorchese, ciò che rimane nella memoria sono i lunghi pomeriggi rubati alla scuola nel sogno fuggevole di un amore impossibile e di pagine complici.


©CultFrame 02/2009

 

TRAMA

Germania, anni ’50. Il quindicenne Michael e la trentenne Hanna si incontrano per caso e vivono una breve ma appassionata relazione. Poi Hanna scompare e Michael, che non sa nulla di lei, è convinto di averla perduta per sempre. Anni dopo, la ritroverà inaspettatamente in un’aula di tribunale coinvolta in un processo ai criminali nazisti. L’oscuro passato di Hanna si manifesterà agli occhi di Michael.

CREDITI

Titolo: The Reader / Regia: Stephen Daldry / Sceneggiatura: David Hare dal romanzo “A Voce Alta” di Bernhard Schlink / Fotografia: Chris Menges / Montaggio: Claire Simpson / Scenografia: Brigitte Broch / Musica: Alberto Iglesias / Interpreti: Kate Winslet, Ralph Fiennes, Alexandra Maria Lara, Bruno Ganz, David Kross / Produzione: Mirage Enterprises, Neunte Babelsberg Film, The Weinstein Company / Distribuzione: Mirage Enterprises, Neunte Babelsberg Film, The Weinstein Company  / Paese: USA, Germania, 2008 / Durata: 119 minuti

 

LINK

Sito ufficiale di The Reader

Filmografia di Stephen Daldry

01 Distribution