Solo3min. Videoclip dei Negramaro

negramaro-solo3minIl videoclip del brano intitolato Solo3min è il classico esempio di video promozionale affidato a un regista di vero talento, ben girato, basato su un’idea interessante ma decisamente irrisolto.

Iniziamo la nostra riflessione su questo video del gruppo Negramaro proprio partendo da una critica sostanziale che intende evidenziare un difetto di carattere concettuale e strategico. Uno dei luoghi comuni riscontrabili in gran parte dei videoclip musicali (non solo italiani) riguarda il seguente fattore: il gruppo o il solista che bisogna promuovere deve necessariamente essere visto all’opera, cioè mentre suona o canta in una situazione che scimmiotta un’esibizione dal vivo. Niente di più superficiale, affermiamo noi. Sì, perché l’ossessione dei discografici è certamente quella di ricordare ai potenziali acquirenti di cd che il documento audiovisivo che stanno guardando riguarda proprio il gruppo o il cantante di cui sono appassionati e allo stesso tempo di diffondere, tra chi non la conosce, l’immagine del loro musicista.

Ebbene, se fosse superata questa mentalità strettamente mercantile, anche in Italia si potrebbero produrre video più stimolanti ed anche più efficaci sotto il profilo promozionale, poiché le emozioni delle metafore agiscono a una profondità maggiore rispetto a quelle prodotte all’iterazione dell’immagine dei musicisti.

Ma procediamo con l’analisi del videoclip di Solo3min. Dietro la macchina da presa l’ottimo Stefano Moro ha edificato un impianto formale solido e fotograficamente inappuntabile.

I Negramaro si esibiscono in un contesto ambientale freddo e geometrico, moderno, dinamico e allo stesso tempo enigmatico e inquietante. In questo paesaggio vagamente onirico si muove la giovane protagonista: Valeria Solarino, già interprete insieme a Fabio Volo del film di Aessandro D’Alatri La febbre.

Tra la simbolica e straniante pietrificazione della band e improvvisi e suggestivi primi piani di personaggi che popolano la scena si evolve il videoclip, il cui pregio principale è quello di trasportare lentamente lo spettatore in una dimensione visuale metaforica.

Se solo si fosse scelto di eliminare ogni tentativo di “realismo musicale”, certamente il risultato sarebbe stato più “alto”, e toccante.


©CultFrame 12/2005

CREDITI

Videoclip: Solo3min / Interprete: Negramaro / Album: Mentre tutto scorre / Regia: Stefano Moro / Etichetta: Sugar Music, 2005

 

LINK

Negramaro – Il sito

SugarMusic