L’ora di religione. Il film di Marco Bellocchio in dvd

marco_bellocchio-ora_di_religione-dvdL’intellettuale e la sua dimensione sociale, l’artista è il suo mondo interiore, il soggetto creativo e la sua scelta laica. La capacità della mente umana di scoprire il mistero della vita senza appoggiarsi necessariamente alla sponda religiosa. Il dubbio e il rovello individuale. L’ora di religione è uno dei film più complessi e profondi realizzati negli ultimi anni nel nostro paese.


Si tratta dell’opera di un autore, come Marco Bellocchio, sempre pronto grazie al proprio cinema a confrontare l’universo della poesia con quello relativo alle sollecitazioni esterne che la società impone agli individui. Ci sono passaggi molto intensi ne L’ora di religione. Tutti possono immedesimarsi nel personaggio principale, Ernesto Picciafuoco, uomo dedito alle arti figurative improvvisamente catapultato in un modo clericale che gli è assolutamente estraneo e che sostanzialmente gli ripugna.

Il presunto scandalo provocato dalla bestemmia che pronuncia uno dei protagonisti del film è in realtà un falso problema, anzi dimostra come proprio attraverso una frase del genere si possa forse intravedere al sacralità dell’esistenza. Ottima la prova di Sergio Castellitto.


©CultFrame 10/2003


CREDITI

Titolo: L’ora di religione / Regia: Marco Bellocchio / Sceneggiatura: Marco Bellocchio / Fotografia: Pasquale Mari / Montaggio: Francesca Calvelli / Scenografia: Marco Dentici / Produttori: Marco Bellocchio e Sergio Pelone per Filmalbatros – una produzione Filmalbatros e Rai Cine / Distribuzione: ElleU / Interpreti: Sergio Castellitto, Jacqueline Lustig, Chiara Conti, Alberto Mondini, Piera Degli Esposti / Durata: 102 minuti / Video: 16/9 anamorfico / Audio: DTS italiano / Dolby Digital

 

LINK

CULTFRAME. Vincere. Intervista al regista Marco Bellocchio

CULTFRAME. Vincere. Un film di Marco Bellocchio

ElleU