Parigi+Klein. Mostra di William Klein. FotoGrafia – Festival internazionale di Roma 2002

william_klein1Cos’è che fa di William Klein uno dei maggiori fotografi viventi? Semplice: il suo sguardo sulla realtà.
La sua è una fotografia che penetra e avvolge il contesto visivo, che pone l’artista al centro dell’opera e che cattura porzioni di vita ed esistenze in maniera fulminea e improvvisa. Nonostante ciò le sue opere sono miracolosamente equilibrate, la composizione fluida, il senso contenutistico chiaro e coinvolgente. Ma la sua creatività non si ferma qui. Anzi, in diverse occasioni il suo istinto pittorico lo “costringe” ad intervenire sulle immagini, a giocare e manipolare in un continuo e spontaneo lavoro creativo.
Il suo stile racconta perfettamente il carattere dell’uomo e del personaggio Klein. Disincantato , morbido, sorridente, curioso, il fotografo guarda la società essendone parte integrante, calandosi in situazioni diverse ed estemporanee. Il suo è lo spirito del viaggiatore, di un individuo errante che ha lasciato NewYork da cinquant’anni per stabilirsi a Parigi. E proprio alla capitale francese è dedicata la sua ultima fatica. Una mostra, ospitata presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, ed un libro intitolato Parigi+Klein (Contrasto) illustrano e descrivono una città enorme e complessa che l’autore americano confessa di aver imparato a conoscere veramente non da molto tempo.


william_klein-serge_gainsbourgKlein scruta Parigi con assoluta libertà, mette insieme ritratti e volti, foto di moda e individui famosi, mercati e tutori dell’ordine, il mondo della moda e quello della sofferenza. Tutto in una sorta di percorso casuale, di convulso film del quotidiano basato sulla leggerezza del tocco e sulla ruvida purezza della rappresentazione. Il suo grandangolo deforma le linee ma fornisce al fruitore la sensazione della partecipazione e soprattutto della vita. Ecco, William Klein è senza dubbio il fotografo della vita, dei sentimenti delle persone, della girandola dell’esistenza. In questa operazione poetica non manca l’ironia e il divertimento e neanche la distorsione espressiva provocata, come già detto, da interventi esterni sul materiale ripreso.


Parigi+Klein è una mostra importante non solo perché presenta al pubblico di Roma uno dei più significativi fotografi del Novecento ma anche perché si tratta di una ricca anteprima di quello che sarà il Primo Festival della Fotografia di Roma – FotoGrafia che aprirà i battenti ufficialmente il 21 maggio per concludersi il 20 giugno.


©CultFrame 04/2002


IMMAGINI

1 Fotografia di William Klein

2 William Klein. Serge Gainsbourg

 

INFORMAZIONI

Dal 23 aprile all’1 luglio 2002

Palazzo delle Esposizioni / Via Nazionale 194, Roma / Telefono: 064745903

Orario: 10.00 – 21.00 / chiuso martedì

Biglietto: intero 7,75 euro / ridotto 5,16 euro

 

LINK

CULTFRAME. Un americano a Parigi. Incontro con William Klein

Biografia e intervista a William Klein